Cerca nel sito:

RUBRICHE - SPORT


20esimo Trofeo Città di Castellanza

1997 – 2017 vent’anni di judo di Judo Club a Castellanza


Castellanza - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Judo Club Castellanza in occasione dei vent'anni di attività dell'associazione.


Domenica 26 febbraio si disputerà al pala Borsani di Castellanza la ventesima edizione del trofeo dedicato alla nostra città.

Si tratta di una delle manifestazioni dedicate ai bambini e ragazzi non ancora agonisti più agè ( come direbbero i francesi ) del panorama judoistico regionale e nazionale.

500 judoca provenienti da Lombardia, Piemonte e Liguria, si affronteranno sugli 8 tatami che la locale associazione sportiva metterà a loro disposizione.

Il trofeo sarà poi assegnato alla associazione più numerosa proprio per non dare alcuna connotazione agonistica alla manifestazione che dovrà essere vissuta il più possibile come una festa dai partecipanti.
Certo ci saranno grida, incitamenti, delusioni e lacrime – non piace a nessuno essere atterrato o schienato dal compagno con cui sta confrontandosi – ma tutto deve essere all’insegna della sportività.

Quest’anno poi la ricorrenza è di quelle importanti, il Judo Club Castellanza compie i suoi primi venti anni.

Venti anni di judo a Castellanza, dai primi passi allo Skorpion di via Adua al palazzetto dello Sport.
Sembra ieri che l’allora presidente Claudio Ferrario insieme al vice Orazio Olivares si incontravano con l’allora assessore allo sport Mantovani e con il referente per la gestione del palazzetto Andreazza e si accordavano per portare il corso di judo nella palestrina a lato dei campi da basket.

Tutto per dare una continuità alla neonata associazione che allora muoveva i primi passi in campo agonistico nazionale con Luca Ferrario, Luca Olivares, Scerra Nunzio, Giustini Nicolina, Rossin David, Putzu Paolo, Formentin Simone, Barbara Ferrari, Govoni Silvia e Dimiziani Artemide e Beatrice, senza dimenticare Nicolò, Fabiana, il Masetti, Alex, Marco, Valeria e tutti i bambini che oggi sono ormai universitari o già lavoratori.

Nel corso degli anni poi il judo a Castellanza è stato protagonista con le finali dei campionati italiani juniores del 2005 dove alcuni dei più titolati nazionali hanno partecipato e vinto, con le visite delle rappresentative africana e russa guidate da Ezio Gamba, dall’arrivo dell’olimpionica Cinzia Cavazzuti nello staff del Judo Club Castellanza come coordinatore unitamente a Raineri Perego della squadra agonistica, dalla visita della campionessa giapponese Ikumi Tanimoto a quella del maestro Takafumy Maruyama di Kyushu.

Tutto questo ha permesso al gruppo agonistico di ben figurare a livello nazionale e internazionale grazie a Angelica Della Corte, Gaia Dell’Acqua, Matteo Dedei, Tedeschi Matteo, Maggi Andrea, Clerici Mattia, Chiara e Martina, Matteo Montorfano, Pessina Assen, Davide Giovannelli, Giovanni Cabiola, ecc…..

Tutti loro hanno calcato il tatami del trofeo città di Castellanza prima di intraprendere la parte agonistica della loro carriera di judoca.

Per concludere un pensiero a chi ha contribuito con la sua presenza e fattiva collaborazione allo sviluppo della nostra associazione, in primis ai presidenti Ferrario Claudio, Orazio Olivares e Colombo Emiliano, a Romano Bianco ed a tutti quei genitori che in silenzio si sono sempre messi a disposizione.

Un saluto anche a chi oggi ci ha lasciato per sempre : il maestro Snoopy ( come lo chiamavano i bambini), Chicca ed il nostro nonno Audo Freddi.

Vi aspettiamo come sempre tutti il 26 al palazzetto per festeggiare insieme !!!!

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 17/02/17 - 862 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.