Cerca nel sito:

RUBRICHE - SPORT


Dal 27 Luglio al 5 Agosto

Al via i campionati europei di Tchoukball a Castellanza


Castellanza - Prendono il via domani, Venerdì 27 Luglio presso il Palazzetto dello Sport di Castellanza i Campionati Europei di Tchoukball per le categorie Junior e Senior.

Organizzati dall’associazione sportiva “ASD Castellanza” in collaborazione con la FITB, Federazione Italiana Tchoukball i Campionati termineranno Domenica 5 Agosto.

Un evento importante che coinvolgerà circa 500 atleti provenienti da nove nazioni diverse e di età compresa tra i 10 ed i 35 anni.

L’importante manifestazione è stata presentata nel corso di una conferenza stampa tenutasi in Municipio alla presenza del Sindaco della Città di Castellanza, arch. Mirella Cerini, del Consigliere comunale delegato allo Sport della Città di Castellanza, Luigi Croci, del Presidente Tchoukball Italia, Patrizio Fergnani, del Segretario Tchoukball Italia, Andrea Volontè, degli allenatori ASD Castellanza, Alessandro Colombo e Alessandro D'Amico, del Presidente di ASD Castellanza, Valerio Milani, di Simona Mascheroni di Asd Castellanza e del Comitato organizzatore e di Mr. Jeff Ang, Segretario Generale della Federazione Internazionale Tchoukball.

Il Tchoukball è uno sport di squadra nato in Svizzera negli anni sessanta ed è uno sport che si disputa fra due squadre composte ognuna da 7 giocatori nella versione scolastica su campo da basket o 5 giocatori nella versione beach su un campo simile a quello della pallavolo. Il suo aspetto innovativo è quello di escludere ogni contatto fisico fra i giocatori ed è l’unico gioco dove si può attaccare in entrambe le porte. Per giocare si utilizza un pallone molto simile a quello della pallamano, due pannelli che fungono da rete e lo scopo è quello di segnare all’interno di questi speciali pannelli che sono collocati alle estremità del campo.

La caratteristica di questo sport – sottolineata dai presenti alla conferenza stampa - è il rispetto delle regole, il fairplay fra compagni ed avversari e la mancanza di qualsiasi minima protesta nei confronti delle decisioni arbitrali.

L’Amministrazione di Castellanza, come sempre attenta e ben predisposta a sostenere la diffusione dello sport in genere, darà il patrocinio ed il supporto delle strutture necessarie alla ASD Castellanza per la buona riuscita della manifestazione di carattere internazionale. L’evento darà lustro alla nostra città con la presenza sul nostro territorio di un numero considerevole di persone tra atleti, accompagnatori e sostenitori provenienti da diverse nazioni che popoleranno per due fine settimana la nostra città. Inoltre, da non sottovalutare anche l’aspetto economico per l’indotto che tale manifestazione crea per il commercio e per quelle strutture alberghiere e di ristorazione che saranno coinvolte.

In generale la diffusione dello sport ha dei risvolti positivi sia per la salute delle persone, fa bene al corpo ed alla mente sia per gli aspetti sociali, avvicina le nazioni ed i popoli

"Sono veramente orgogliosa che la nostra città possa essere per dieci giorni il palcoscenico di una competizione internazionale dove Spagna, Inghilterra, Francia, Austria, Svizzera, Germania, Ungheria e Polonia, insieme alla nazionale italiana, si affronteranno nella conquista del titolo europeo di tchoukball – ha dichiarato il Sindaco Mirella Cerini -. Dopo ben 15 anni dall’ultima volta, la Lombardia e il Varesotto, ospitano una grande manifestazione sportiva di questo sport ancora giovane ma che sta conquistando sempre più appassionati. Il mio grazie va innanzitutto all’incessante attività dell’ASD Castellanza che è riuscita a portare a Castellanza una manifestazione tanto importante”.

“Devo ammettere che non conoscevo questo sport – ha dichiarato il Consigliere delegato allo Sport, Luigi Croci -, ma ho capito quanto sia importante e soprattutto formativo visto che è uno sport dove il fair-play, il divertimento e la partecipazione regnano sovrani. A Castellanza il tchoukball, pur essendo ancora giovane, sta già mietendo successi e consensi soprattutto tra i giovani. Come Amministrazione Comunale abbiamo subito sostenuto l'iniziativa per diffondere uno sport forse meno conosciuto ma sicuramente utile per la crescita sana dei giovani”.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 26/07/18 - 268 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.