Cerca nel sito:

NOTIZIE - DAL TERRITORIO


Giorno del Ricordo 2013
Busto Arsizio, Borsano dal 02/02/13 al 11/02/13


Busto Arsizio (gal) - « (...) un moto di odio e di furia sanguinaria, e un disegno annessionistico slavo, che prevalse innanzitutto nel Trattato di pace del 1947, e che assunse i sinistri contorni di una "pulizia etnica". »

(Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica Italiana, 10 febbraio 2007)

Il Comune di Busto Arsizio rende omaggio ai massacri delle foibe, in ottemperanza con la legge 32 del 30 marzo 2004, organizzando una serie di iniziative per celebrare il Giorno del Ricordo che ricorre il 10 febbraio. Luogo principale delle celebrazioni sarà la frazione di Borsano, borgo che accolse numerosi deportati istriani, fiumiani e dalmati e che ancora oggi conserva la memoria dei drammi subiti.

Dal 2 all’11 febbraio, la Parrocchia SS. Apostoli Pietro e Paolo di Borsano sarà teatro delle manifestazioni indette dal Comune, in associazione con il Comitato Provinciale dell’A.N.V.G.D. (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) e il Comitato Amici del Tempio civico.

Sabato 2 febbraio, alle ore 21.00 è in programma un corteo con il Corpo musicale santa Cecilia di Borsano che partirà davanti alla statua di San Biagio che si trova nella piazzetta intitolata l’anno scorso a don Emerico Ceci, il sacerdote di origini istriane che negli anni ’50 fece da punto di riferimento per i tanti profughi che trovarono una nuova casa nel villaggio di Borsano. Il corteo raggiungerà poi via Cavalcanti dove verrà acceso un falò.

Domenica 3 febbraio, s. Biagio, alle ore 8.30 sarà celebrata una santa messa alle scuole elementari Rossi (via Giuliani e Dalmati), dove dalle 15 è in programma la benedizione della gola e un intrattenimento musicale. Per tutta la giornata nelle vie intorno alla scuola sarà allestito un mercatino dedicato alle arti e sapori e all’antiquariato.

Martedì 5 febbraio alle ore 21.00 al Cinema Teatro Aurora sarà proiettato un documentario sul tema delle foibe e dell’esodo che sarà introdotto da Andrea W. Castellanza, direttore dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni e presidente della BA Film Commission della Provincia di Varese. Si tratta di due puntate del documentario “Esodo” di Nicolò Bongiorno, prodotto nel 2004 da Venice Film, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Il documentario raccoglie testimonianze storiche, interviste, materiale d’epoca: nella prima puntata (La memoria negata) il focus è sul periodo bellico e sugli anni immediatamente successivi al 1945, nella seconda (L’Italia dimenticata) si descrive l’esodo e la diaspora tra Italia e Jugoslavia. Spiega Castellanza: “Particolarmente indicato per conoscere i fatti e questo periodo di storia italiana spesso dimenticato, il documentario fa un accurato ed ampio excursus che potrà sicuramente emozionare chi quei fatti li ha vissuti, così come rendere partecipe e interessato chi non li conosce o li conosce solo parzialmente”.

Sabato 9 febbraio alle ore 21.00 al Cinema Teatro Aurora è in programma il concerto “Un vento di musica per non dimenticare” a cura del Corpo Musicale Santa Cecilia di Borsano. Tra i brani che la banda eseguirà  “Theme from Schindler’s list ( J. Williams), La vita è bella (N. Piovani), Ernani (G.Verdi), l’Inno di Mameli.

Domenica 10 febbraio, dopo la santa messa delle 10.00, un corteo raggiungerà la statua di S. Biagio, per la commemorazione delle vittime.

Lunedì 11 febbraio alle 10.00 all’ITE Tosi verrà presentata la ricerca storica sull’esodo dei Giuliani e Dalmati realizzati dal laboratorio di storia “memoria e legalità” dello stesso istituto.

Nella chiesetta di sant’Anna sarà allestita una mostra sul tema e verrà esposta la preghiera di monsignor Santin, vescovo di Trieste negli anni ’50.

ww.anvgd.it/

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 01/02/13 - 451 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.