Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


Olona, caccia alla schiuma: individuati i responsabili

Grazie alla rete di coordinamento tra enti di vigilanza comunale e regionale, sono stati immediatamente individuati i responsabili dell'episodio di inquinamento di lunedì pomeriggio

Castellanza (gam) - Funziona la sinergia tra i comuni ed enti preposti alla tutela dell'ambiente che lunedì scorso in sole due ore ha permesso l'immediata individuazione dei responsabili dell'ennesimo episodio di sversamento di liquami inquinanti nell'Olona.

Come già avvenuto lo corso 3 giugno, nel pomeriggio di lunedì intorno alle 15 nel tratto legnanese dell'Olona è comparsa una fitta schiuma bianca, causata da agenti tensioattivi schiumogeni scaricati abusivamente.

Immediata l'allerta, che proprio grazie alla rete di coordinamento tra polizie locali ed Arpa, ha permesso di risalire con estrema rapidità ai responsabili del gesto: un'azienda castellanzese (il cui nome è tenuto sotto stretto riserbo) infatti stava infatti scaricando liquami inquinanti in un tombino che sfociava direttamente nel fiume, in barba ad ogni regolamentazione. 

Oltre alla sanzione amministrativa, una volta che l'Arpa avrà concluso l'analisi dei reperti prelevati, i responsabili dovranno rispondere penalmente di fronte alla Procura di Busto Arsizio.  


Piena soddisfazione esprime il sindaco di Castellanza Fabrizio Farisoglio: pur di fronte ad un gesto deplorevole, l'efficacia dell'azione repressiva indica chiaramente che qualcosa sta cambiando nel rapporto tra il fiume e i suoi abitanti proprio grazie alla rete di controllo e monitoraggio e ad una maggiore sensibilità ambientale dimostrata nei fatti dai vari attori pubblici, le cui funzioni si integrano oltre i limiti territoriali e di competenze.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 04/09/13 - 1070 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.