Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


Bonifica amianto

Il 16 gennaio è scaduto l'obbligo d bonifica previsto dal piano decennale di Regione Lombardia. Ecco cosa fare

Castellanza (redazione) - E' scaduto lo scorso 16 gennaio il termine per la denuncia e la bonifica dell'amianto stabilito dal Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL), lo strumento entrato in vigore nel 2006 che si poneva l'obiettivo dell'eliminazione progressiva dei manufatti in amianto. La misura era articolata in due fasi: la prima, il censimento dei manufatti e la loro valutazione sugli edifici costruiti prima del 1994; la seconda, di individuazione degli interventi di bonifica.

Il termine dindicato dalla normativa regionale non è però perentorio per i cittadini, che devono tuttavia provvedere a valutare l'indice di degrado dei manufatti e procedere alla bonifica.

E' importante sapere che la determinazione dell'indice di degrado deve essere condotta da un tecnico specializzato in possesso del patentino regionale per l'amianto (oppure un ingegnere civile, un architetto o un geometra).

L'intervento di bonifica non consiste necessariamente nella rimozione, ma può concretizzarsi anche nella valutazione biennale di un manufatto integro (che viene lasciato al suo posto) o nell'incapsulamento o nel confinamento, ovvero nella messa in sicurezza, tramite appositi accogimenti, del prodotto compromesso. E' importante sapere che in ogni caso, gli interventi vanno condotti da aziende specializzate iscritte all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.

Il comune di Castellanza, per agevolare e incentivare i cittadini e le piccole e medie imprese (con superfici quindi di dimensioni ridotte) a realizzare i lavori di bonifica, ha stipulato una convenzione con la cooperativa Non Solo Amianto di Legnano, garantendo, tramite indagine di mercato, condizioni economiche vantaggiose. Infatti l'agevolazione prevista dalla convenzione prevede un costo forfetario di 350 euro + IVA per superfici fino a 15 metri quadri (10 euro + IVA per ogni metro quadro eccedente); la valutazione costa 250 euro + IVA.

Per informazioni è possibile contattare la società al numero verde 800.17.16.17 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 oppure rivolgersi al servizi oecologia del Comune di Castellanza tel. 0331 526.213 - 217 e-mail ecologia@comune.castellanza.va.it.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 20/01/16 - 728 visualizzazioni

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.