Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


"Ri come..." ovvero l'invenzione del rifiuto

Nell'ambito di "Castellanza secondo Natura" da domenica 20 maggio fino al 24 giugno a Palazzo Brambilla la mostra che promuove il consumo critico ed ecosostenibile

Castellanza (gam) - Imparare attraverso il gioco: è questo l'obiettivo della mostra "Ri come... conoscere e giocare con i rifiuti" che sarà ospitata a Palazzo Brambilla dal 20 maggio al 24 giugno.

L'esposizione itinerante, che illustra l'impatto ambientale di azioni e di merci con l'obiettivo di individuare soluzioni per ridurre la produzione di rifiuti, aumentando nel contempo la conoscenza del territorio con l'obiettivo di promuovere un consumo critico, sarà inaugurata domenica 20 maggio alle 16 nell'ambito di "Castellanza secondo natura", la manifestazione organizzata dall'Assessorato all'Ambiente della Città di Castellanza in collaborazione con la Provincia di Varese, Confartigianato di Varese, Associazione Provinciale Allevatori, Accademia Italiana del Peperoncino, Il Crivello.

All'inaugurazione sarà presente Luca Marsico, assessore alla Tutela Ambientale, Ecologia ed Energia della Provincia di Varese.

"Ri come..." è un'iniziativa di Modu Riciclandi, un progetto della Provincia di Varese che coinvolge diversi operatori pubblici, privati e del terzo settore in un programma di "responsabilità transfrontaliera" nella gestione dei rifiuti intesi non solo come problema da risolvere ma come opportunità per ripensare il modo di produrre (e quindi di consumare) nell'ottica globale di uno stile di vita ecologicamente sostenibile che coniughi l'inevitabile impatto ambientale di ogni nostra azione con la tutela dell'ambiente e della salute.
La mostra accompagna il visitatore in un percorso di conoscenza di facile comprensione verso nuove prospettive nuove di consumo illustrate attraverso video, installazioni giganti, giochi interattivi, pannelli didattici, prodotti in materiale riciclato, video e laboratori creativi.

Saranno inoltre presenti in mostra  le sculture “i plasticoni” dell’artista Mariano Pieroni e oggetti di consumo realizzati da aziende che utilizzano nel ciclo di produzione materiali riciclati. I prodotti sono stati selezionati in collaborazione con Remade in Italy, associazione che promuove, a livello nazionale ed internazionale, i prodotti “made in Italy” derivanti dal riciclo.

Ulteriori dettagli sul progetto e sulla mostra al sito www.modusriciclandi.info

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 17/05/12 - 1025 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.