Cerca nel sito:

NOTIZIE - DALLA CITTÀ


Raccolta differenziata con codice numerico abbinato all'utenza

Novità per il sacco giallo

Il nuovo sistema permetterà l’identificazione dei trasgressori

Castellanza - Dal 1° luglio entra in vigore il nuovo sistema per la raccolta differenziata dei rifiuti multimateriale nei nuovi sacchi gialli con codice numerico, già forniti nei mesi scorsi ad ogni utente iscritto alla tassa rifiuti. I vecchi sacchi gialli potranno essere utilizzati solo fino al 30 giugno.

L’introduzione del nuovo sistema si è resa necessaria perché da tempo è stata riscontrata un’alta presenza di materiali non conformi nei sacchi gialli, pari ad un media di oltre l’11% del materiale conferito. Con questa nuova modalità di raccolta, l’Amministrazione Cerini si pone l’obiettivo di scendere sotto il 10% in modo tale da non pagare più l’onere del costo di selezione, che attualmente ricade nella Tassa Rifiuti a carico anche dei cittadini virtuosi.

Infatti, la tracciabilità dei sacchi gialli dovrebbe portare a normalizzare ed a migliorare la situazione avendo nel tempo constatato che, soprattutto nei condomini, i sacchi gialli non tracciati venivano spesso usati come contenitori dell’indifferenziato al posto dei sacchi viola, aggravando il lavoro di selezione ed i costi per la collettività.

In definitiva, il nuovo sistema consentirà di: avere un maggior controllo sulla qualità del materiale conferito negli impianti preposti allo smaltimento, ridurre l’esposizione di sacchi non conformi ed avvicinarsi alla tariffazione puntuale. Con l’obiettivo finale di individuare un nuovo metodo di calcolo della tassa dei rifiuti (TARI) basato sulla reale produzione degli stessi da parte delle singole utenze.

L’Amministrazione confida anche in questa occasione nell’alto senso di responsabilità e grande attenzione ai temi ambientali, sempre dimostrate dai cittadini castellanzesi, per la buona riuscita di questa iniziativa che potrà consentire risparmi futuri per gli utenti ed il mantenimento nelle prime posizioni assolute della Città di Castellanza nella raccolta differenziata.

L’aspetto sanzionatorio, che sarà inizialmente persuasivo e graduale, prevedrà delle multe differenziate per il tipo di inosservanza: per la non conformità dei materiali immessi nel sacco giallo si andrà da un minimo di 83 ad un massimo di 500 Euro; per il non rispetto delle modalità di esposizione (giorno, orario ec.) da 25 a 150 Euro; per il mancato ritiro dei sacchi non raccolti (bollino non conformità) da 25 a 150 Euro. Infine, per l’utilizzo improprio dei cestini pubblici (situazione purtroppo molto frequente nel mettere sacchetti di immondizia non differenziata) da 50 a 300 Euro.

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 27/06/18 - 333 visualizzazioni

Potrebbero interessarti anche...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.