Cerca nel sito:

TERZA - MANIFESTAZIONI


XXX edizione del Premio di Poesia Città di Legnano - Giuseppe Titinnanzi

Un'occasione imperdibile per mettersi in luce nel mondo della poesia

Legnano (lg) - Il Comune di Legnano e la Famiglia Legnanese, in collaborazione con la Fondazione Titinnanzi, hanno indetto la XXX Edizione del Premio di Poesia Città di Legnano - Giuseppe Tirinnanzi, per ricordare il poeta Giuseppe Tirinanzi e per valorizzare la poesia di qualità.

Il Premio di Poesia Città di Legnano - Giuseppe Tirinnanzi ha una storia lunga trent'anni e rappresenta un punto di riferimento per i poeti italiani e della Svizzera Italiana. Ideato nel 1980 dall'allora presidente della Famiglia Legnanese, Luigi Caironi, ha da subito trovato il sostegno della famiglia Tirinnanzi e vanta fra i suoi presidenti di giuria Piero Chiara e Luciano Erba. Il premio si è sviluppato negli anni rinnovandosi per stare al passo con i tempi e adottando comunque una formula semplice e aperta a tutti. In occasione di questa trentesima edizione, sotto la presidenza di Franco Buffoni, il bando è stato rivisto: in origine gli scritti inediti venivano inviati in forma anonima. Oggi prevale la necessità di incoraggiare i poeti ad esprimersi e di selezionare scritti di qualità, perciò in un mondo dove tutto viaggia sulla rete diventa difficile distinguere fra scritti inediti e editi; questa motivazione ha indotto il presidente Buffoni a proporre una svolta nell'impinato del premio: restano le sezioni dedicate agli autori di poesia in lingua italiana e in dialetto della Lombardia, ma si apre la porta anche alle pubblicazioni già selezionate dalle case editrici.

Tre sono le sezioni in cui è articolato il Premio di Poesia Città di legnano - Giuseppe Tirinnanzi: la sezione in lingua italiana, quella in lingia dialettale e il premio alla carriera. Si partecipa inviando quattro copie di una raccolta di poesia pubblicata tra il 1 gennaio 2010 e il 30 aprile 2012, data di scadenza del bando, per la sezione in italiano, mentre per la sezione dialettale le opere debbono essere state pubblicate tra il 1 gennaio 2007 e il 30 aprile 2012, ma è possibile presentare anche silloge inedite composte da almeno trenta poesie. Sarà poi la giuria tecnica, composta da presidente, Franco Buffoni, da Uberto Motta (titolare della cattedra di Letteratura e Filologia Italiane all'Università di Friburgo) e da Fabio Posterla a selezionare i tre finalisti per la sezione in lingua italiana e il vincitore della sezione in dialetto.

I tre finalisti della sezione italiana verranno giudicati da una giuria popolare che, grazie ad apposite cartoline distribuite prima della premiazione e durante la cerimonia di premiazione, domenica 14 ottobre 2012 decreterà il vincitore della XXX Edizione del Premio di Poesia Città di Legnano - Giuseppe Tirinnanzi.

I finalisti della sezione in lingua italiana riceveranno un premio di € 1.500,00, mentre il vincitore avrà un ulteriore premio di € 3.000,00, somma che verrà corrisposta anche al vincitore della sezione in dialetto. Il vincitore della sezione dedicata al premio alla carriera avrà invece la somma di € 5.000,00.

I poeti o gli apiranti poeti hanno tempo fino al 30 aprile 2012 per inviare le loro opere alla giuria del concorso: il bando con i termini di partecipazione può essere scaricato dal seguente link  www.famiglialegnanese.com.

Per informazioni: tel. 0331.545178 - e.mail: poesiatirinnanzi@famiglialegnanese.com

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 12/03/12 - 844 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.