Cerca nel sito:

TERZA - CINEMA


Sguardi sul mondo

Parigi a piedi nudi - Selezione di proiezioni di Jacques Tati
Castellanza, Cinema di via Dante il 12/11/18


Castellanza - Gli sguardi sul m ondo del cineforum castellaqnzese la sera di lunedì 12 novembre si poseranno sul territorio francese. Alle ore 21 inizierà la proiezuione della commedia francese "Parigi a piedi nudi" dei registi Dominique Abel e Fiona Gordon.

Fiona, bibliotecaria canadese, riceve una lettera da una vecchia zia partita anni prima per Parigi. Martha ha ottantotto anni, la testa tra le nuvole e la paura di finire in un ricovero. Per scongiurare l'ipotesi chiede aiuto alla nipote che sacco in spalla sbarca in città. Eterna gaffeuse, Fiona si perde, finisce a bagno nella Senna e fa la conoscenza di Dom, un clochard seduttore che vive sulle sponde del fiume. Dom si invaghisce di Fiona e la segue dappertutto. Da principio infastidita, comprende presto di aver bisogno di lui per ritrovare Martha, misteriosamente scomparsa.

Questo gioco dei contrari è appannaggio dei grandi artisti. Comparati regolarmente a Jacques Tati, di cui Gordon e Abel rivendicano con rispetto l'ascendente, se ne appropriano offrendogli una nuova giovinezza, senza cadere mai nella citazione reverenziale e museale. Che disegnino il ritratto di una donna che scopre la sua dipendenza dal freddo (L'Iceberg) o la storia d'amore tra una fata e un portiere d'albergo (La Fée), le loro opere tracciano una strada singolare e funambolica, oscillando tra dramma e burlesque, che riposa sul principio quasi immutabile di un corpo (fisico o sociale) di fronte a un'avversità (materiale o esistenziale).

La dimensione ludica e poetica del loro lavoro non è mai sterile o naïve e interroga il mondo in maniera garbatamente assurda prima di incantarlo. Equivoci, abbagli, casualità, felicità o tragedie nutrono una sceneggiatura che pesca nei piccoli drammi anonimi del nostro quotidiano e tra gli outsiders eccentrici che lo calcano con piedi enormi. Una straniera smarrita, un senza tetto lunare, una donna âgée e il suo antico amore si cercano, si trovano e si perdono ancora lungo le strade di Parigi, sulle rive della Senna, dentro appartamenti haussmaniani o tende canadesi.

Il cinema di Fiona Gordon e Dominique Abel smentisce le apparenze. Lo crediamo minimalista ma a torto perché ciascuna immagine dispiega un ventaglio di idee, di invenzioni, di emozioni. Lo crediamo artificioso e costruito con precisione millimetrica ma in realtà diventa ogni volta terreno di gioco dove tutto slitta traboccando libertà, spontaneità e audacia.

(Marzia Gandolfi - 6 aprile 2018  - www.mymovies.it)

 

A seguire sarà proiettata una selezione delle migliori proiezioni di Jacques Tati:

Regista, sceneggiatore e comico francese che, con solo sei pellicole, riuscì a entrare nella Storia del Cinema grazie alla novità del suo punto di vista comico, segnando una svolta radicale nei temi socio-politici finora affrontati sul grande schermo d'oltralpe e delineando un cinema che guardava in faccia alla realtà francese del boom economico e che non si rifugiava più in malinconiche mansardine sotto i tetti di Parigi. Dotato di un certo minimalismo, ebbe il coraggio di prendere di petto temi azzardati e adulti: il consumismo iniettato dall'America in Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale, l'ossessione per la modernità e la nascente tecnologia, il distacco fra ceti. Erano anni che non si vedeva una tale unità d'intenti. Per questo, ci fu qualcosa di diverso nel suo cinema, qualcosa che fu radicalmente nuovo e che valeva la pena di far notare. Inducendo alla risata, spesso legata allo splastick e alle gag, questo autore attraversò le morbosità francesi sfiorandone la fascinazione. Non privo di cedimenti morali di fronte a ciò che aveva raccontato, non dimenticò mai però di tenere ben presente che quella cinepresa era anche un occhio antropologico.

(www.mymovies.it)

 

Il biglietto di ingresso singolo costa 5,50 euro (ridotto 4,00 euro), mentre l'abbonamento alla stagione, che si concluderà all'inizio di giugno,  è di 60 euro (ridotto a 40 euro per  possessori carta LIUC, studenti universitari e over 65). Info tel. 0331 480626 e info@cinemateatrodante.it

 

 

© riproduzione riservata
 
Pubblicato il 07/11/18 - 14 visualizzazioni
Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.